Progetto e vendo sistemi anticaduta dal 2006. Non sono stato il primo, nemmeno tra i primi, ma è un po’ che ne mastico.

La norma tecnica di riferimento, quando ho iniziato, era la norma UNI EN 795:2002 e i dispositivi erano divisi in classi (A1, A2, B, C, D, E)… fino al 2012

L’avvento della nuova UNI EN 795:2012 ha destato non pochi dubbi tra Produttori, Progettisti ed Installatori per i seguenti motivi:La UNI 795:2002 si applicava ai dispositivi progettati per l’uso CON dispositivi di protezione individuale (DPI) quindi i dispositivi coperti dalla norma 2002 NON sono DPI e si possono installare permanentemente!!!

La UNI 795:2012 si applica solo ed esclusivamente ai dispositivi individuali mono-utente (allargata con la CE TS 16415 a più operatori) quindi i dispositivi coperti dalla norma 2012 sono solo i DPI che devono:

  • essere portati in loco e messi in opera dal lavoratore;
  • essere rimossi al termine dei lavori;

vedi Schema 1

Schema 1
Schema 1

Però di fatto, la 2012 ha abrogato la 2002 quindi ci siamo trovati con un vuoto normativo che ha lasciato non pochi strascichi sul mercato

Per colmare il vuoto normativo causato dall’avvento della 795:2012, l’Italia ha dato mandato all’UNI di creare una normativa specifica per i Dispositivi di tipo permanente; è stato istituito all’interno della Commissione Sicurezza U50 il Gruppo di lavoro U500201 “Dispositivi contro le cadute dall’alto” che ha elaborato il Progetto di Norma soggetto ad Inchiesta Pubblica (scadenza il 16 Gennaio 2015) e pubblicato il 09 Aprile 2015 come:

UNI 11578:2015

Dispositivi di ancoraggio destinati all’installazione permanente – Requisiti e metodi di prova

vedi Schema 2

Schema 2.png
Schema 2

Nel Febbraio 2015 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato una Circolare di chiarimento in merito alla marchiatura CE che in sintesi dice quanto riportato nello Schema 3.

Circolare.png
Circolare
Schema 3
Schema 3

RIASSUMENDO

I dispositivi anticaduta permanenti avranno marcatura UNI 11578:2016 e NON POTRANNO avere marcatura CEE. NON POTRANNO ESSERE UTILIZZATI COME DPI o come DISPOSITIVI TEMPORANEI.

I dispositivi anticaduta temporanei sono dei DPI, avranno marcatura UNI EN 795:2012 e DOVRANNO avere marcatura CEE.

Se un dispositivo avrà la doppia marcatura, allora potrà essere utilizzato sia come permanente sia come DPI.

Spero di essere stato chiaro.